che bell’ambiente!

La didattica con cui si è pensata l’architettura ora sarà l’ambiente per un nuova didattica: in spazi pieni d’aria, di luce, con i banchi che scorrono su rotelle per muovere gli studenti in didattiche finalmente realizzabili, con lavagne elettroniche di ultima generazione (i BigPad della Sharp), con gli armadietti personali numerati per ogni studente per lasciare qui i libri, con i bidoncini della raccolta differenziata graziosi nel design tipo bocche-di-aerazione-di-nave, con decine e decine di spazi per leggere un giornale, sciallare in questi «spazi calmi», sprofondare in un puff, dove poter studiare da soli in un momento di difficoltà, con casette-nido per confortare il meltdown di un ragazzo autistico, con aule insegnanti dotati di angolo cucina per mangiare tranquilli, con bagni puliti e belli… 

https://www.doppiozero.com/materiali/torino-fa-scuola

un sacco di pulci molto sexy

Quando Waller-Bridge si gira di novanta gradi e ci fissa in camera con la sua intelligente e impietosa sincerità con se stessa, ci convoca alla complicità, ci porta per mano dentro i suoi casini, e ci illumina sulla più ovvia delle verità: tutti cerchiamo amore, tutti speriamo che un amore duri, tutti piangiamo se un amore finisce per cause non dipendenti dalla nostra volontà e dal nostro attaccamento. 

https://www.doppiozero.com/materiali/fleabag-un-sacco-di-pulci-agli-emmy-awards

la fune

da subita paura presi,
senza altro dire lasciarono la fune,
e cominciarono quanto più poterono a fuggire
GIOVANNI BOCCACCIO

«sto male
ti lascio
senza rancore
senza rabbia
inaridita
vado in terapia»

ti lasci
riavvolgere
dalla tua fune

© Daniele Martino 2019 | proprietà letteraria riservata


oxytocin is my guru

Nelle relazioni amorose, acquisite parità di genere e libertà di scelta, ci sono solo due opzioni:
1. la relazione, che è un training incessante che ha per obiettivo una interazione che funzioni;
2. l’iterazione di nuovi brevi incontri sessuali che hanno per default eccitazione iniziale e squallore finale.
Una relazione funzionale secerne un buon flusso di dopamina, serotonina, ossitocina; l’iterazione sessuale produce picchi di dopamina e carenza di serotonina, niente ossitocina.
Nei miei secondi cinquant’anni il mio guru è l’ossitocina.