homo humus

sono soffice emolliente
so di torba e muschio verde
sono il maschio che ti turba
che ti succhi dal profondo
ma poi scappi e piangi stufa
corri con le pallide radici al vento
mi lasci trivellato smottato sbriciolato
homo humus dentro il vaso che hai svuotato

© Daniele Martino 2016 – proprietà letteraria riservata