il mio sangue emigrato

Il padre di mia madre nacque come emigrato in Argentina perché italiano ligure povero, poi lavorò in Francia come immigrato perché italiano antifascista: mia madre, bambina, imparò il francese come prima lingua, ma veniva derisa dai ragazzini francesi perché povera e straniera: quale miserabile immemore ignoranza ora vuole chiudere le porte del nostro micragnoso benessere ad altri poveri vittime di guerra e sterminio?

Italiani