l’impenetrabile sorriso del Buddha

Costante, tranquillo, sottile, impenetrabile, forse benigno, forse sardonico, malizioso, saggio sorriso dalle molte rughe di Gautama, il Buddha.

Hermann Hesse, Siddharta (1922)

MeditazioneSorriso BUDDHA