Battiato e le nostre personali Odissee

http://www.giornaledellamusica.it/blog/?b=429

Nessuna celebrazione. Autoironia. Pacata invettiva contro la miseria e la ignoranza degli uomini. Diffidenza verso le rivoluzioni politiche che portano sempre a dittature. Pacato sdegno. Sorridente distacco. E il mare di Sicilia, che apre e chiude Temporary Road, è quello delle nostre personali Odissee, che riprendono quando ci alziamo dopo i titoli i coda.

Daniele Martino, giornaledellamusica.it

La gente è crudele
e spesso infedele,
nessun si vergogna
di dire menzogna

Vorrei tornare indietro
per rivedere gli errori,
per accelerare
il mio processo interiore

Vorrei tornare indietro
nella mia casa d’origine,
dove vivevo prima di arrivare qui sulla Terra.

Franco Battiato, Passacaglia