«Nous ne serons plus jamais seuls»

Sesso, sessualità e paura della solitudine? Credo che siano molto legati fra loro e nel mio film – che è una proiezione del mio pensiero, della mia vita – le persone fanno sesso per non rimanere sole. Vogliono trovare qualcuno a cui legarsi e con cui relazionarsi. Per un gruppo di emarginati, maltrattati dalla società, fare sesso con altra gente non è che un modo per ri-collegarsi alla società stessa. Alla fine la paura scompare, come se imparassero a non aver più paura di se stessi. Imparano qualcosa sulle loro vite e sulle altre persone, facendo scomparire le loro paure. Alla fine del film sono più forti di quanto fossero all’inizio.

Yann Gonzalez parlando di Les rencontres d’après minuit

Les-Rencontres-daprès-minuit-5

http://videos.arte.tv/fr/videos/nous-ne-serons-plus-jamais-seuls-de-yann-gonzalez–7273744.html