«Felici i bambini perché cominciano e perché sanno ricominciare»

La fiera intelligenza del bambino non soccombe, anche se rimane solitaria come un’isola in un mare di incomprensione. Inventa astuzie per sopravvivere, impara a tacere, a nascondersi, a venire a patti. E, in silenzio, a giudicare.

 

Felici i bambini, dunque, perché sono altri rispetto al mondo. Felici i bambini, perché sono piccoli come un granello di senape. Felici i bambini perché la loro grandezza è nascosta, come un tesoro, dentro la pienezza del cuore, l’esultanza, il pianto. Felici i bambini perché creano cose nuove. Felici i bambini perché cominciano e perché sanno ricominciare. Felici i bambini perché basta nulla a salvarli – anche se basta nulla anche a ucciderli. Felici i bambini perché sono le più imperfette creature. E felici quelli che diventano come loro.

Gabriella Caramore, Come un bambino. Saggio sulla vita piccola. Morcelliana 2013

Atticus_teenager_web