camminare sottovento (mite invettiva)

per i malvagi non esiste un codice di articoli
né un giudice che voglia condannarli
si aggirano nel mondo indisturbati
dando la caccia a selvaggina umana

una volta – dicevano – ci pensava Dio
o il karma, a raddrizzare i torti preparati
ma di questi tempi, tolleranti e incerti
regnano punti di vista su ogni evento
cosí non resta che camminare sottovento

© Daniele Martino 2013 – proprietà letteraria riservata